….Liberi di Leggere…


?? Rene destro ? SFITTO?.

Un venerdì vi ho salutato con un immagine augurandovi un buon fine settimana, pensando che anche per me era in serbo qualcosa di speciale?.ed in un certo senso è stato così, infatti ho trascorso un sabato notte alternativo, 4 ore la pronto soccorso in preda ad una colica renale?.

Tutta colpa di un piccolo, bitorzoluto, sassolino di calcio che, dopo aver dimorato nel condominio del mio corpo, appartamento ?rene destro?, ha deciso che era ora di cambiare casa?impiegando 6, indimenticabili, dolorosi e spero irripetibili, giorni per compiere il trasloco ?e non ha neanche mai pagato l?affitto?.

Ma ora basta, niente più inquilini !!!!!


a lunedì…


….niente parole, solo un immagine per augurarvi un buon fine settimana….


mercoledì sera cinema…


Decisione presa all?ultimo momento?perché per qualcuno DOVEVA andare diversamente la serata? scelta casuale del film ?La tigre e la Neve? e ritrovarsi sedute al centro della sala a fare commenti stupidi, sgranocchiare pop-corn da un unico ed enorme sacchetto e buttare un occhio nelle file sottostati per osservare la gente intorno, e riconoscere in tutti quegli sconosciuti, visi un tempo tanto familiari?esitare sul da farsi: salutare, ignorare, salutare, ignorare, salutare ignorare?. e poi il buio?.Shhhhhhhhh?. INIZIA IL FILM !

WOW?non mi aspettavo tutto questo, peccato che non ho carta e penna con me per prendere appunti, eppure alcuni frasi dette dalla protagonista bipolare (ma quanti saremo al mondo?) dovrei proprio scrivermele.

FINE PRIMO TEMPO?..e di nuovo lì a domandarsi sul da fare: salutare, ignorare, salutare, ignorare?e ritrovarsi sprofondate nella poltrona per non farsi vedere?.. si perché gli incontri avvengono sempre quando una è in tuta, struccata e sfatta ?.per fortuna di nuovo il buio, inizia il SECONDO TEMPO.

Si riaccendono le luci, IL FILM E? FINITO, si cerca di evitare quelle facce non più familiari, si esce quatte, quatte e ci si rintana in macchina a parlare, parlare?.parlare di che?
Di ragazzi, tatuaggi e gay (il filologico c?è, non si vede ma c?è)?e poi a ninna che domani s lavora,

??ciao, buona notte, nel caso ci sentiamo domani, sempre se si trova un attimo??

E questa mattina non ho sentito la sveglia e sono arrivata in ritardo in ufficio !!!


…gira la ruota, GI-RA-LA’…


Dai criceto gira questa ruota !!!

…ma no… che fai ?
Non è quello il senso…fermati…Fermatiiiiii !!!!!!

Dai riprova…Ok…bravo, ora SI che va bene, si, si è questo il senso giusto…criceto coriiiiiii, coriiiiiiii !!!!!


….istantanea da parigi…


Lo scorso fine settimana ho scoperto le bellezze di Parigi… e mi sono fatta rapire dal suo fascino…

Dovrò tonarci presto…


…primo post…


Sottotitolo: … la dolce, la forte e la stronza …

Ho svelato la mia aesistenza pochi giorni fa, quando ho fatto prepotentemente capolino nella Sua vita , stavo lì con lei nella sua ka in mezzo al traffico a sonnecchiare tranquilla, quando qualcosa, forse un sentore, mi ha svegliata all?improvviso e mi ha spinto a prendere il controllo della situazione…diciamo che ho vivacizzato il solito tragitto casa-lavoro…certo Lei non l?ha pensata proprio così, ma in fin dei conti io sono il suo alterego…e visti i successivi avvenimenti, dovrebbe apprezzare la mia presenza… e forse inizia a farlo visto che mi ha scelto un nome forte e deciso che non mi dispiace per niente…

Ho portato scompiglio nella sua vita…
Le ho aperto gli occhi sul come ci si sbagli a giudicare le persone, e le ho anche spiegato che non ha senso rimanerci male, tutti si sbagliano, e le persone stronze ci circondano…
Le ho donato un po? del mio senso cinico, che in alcune occasioni non guasta mai?
L?ho equipaggiata di una grande forza da usare per se e per gli altri…e orgogliosamente posso affermare che riesce ad usarla molto, molto bene.

Mi sono risvegliata nel momento giusto, proprio quando aveva più bisogno di me, ed ora non me ne voglio andare più, in fondo siamo diverse ma uguali, le due facce della stessa medaglia…

Cippola: calma, dolce e tranquilla.

Artemia: forte, sicura e decisa.

…un mix perfetto per un’unica persona, non credete?


…alterego….


…ho trovato il nome per il mio alterego: ARTEMIA


viva la …Bipolarità…


…e non aggiungo altro….chi può capir capisca !!!



Un grazie speciale ad un?amica che ieri sera mi ha parlato al telefono per più di 90 minuti con il cuore…e mi ha fatto aprire gli occhi su alcune cose…
…E pensare che quando ci siamo conosciute non mi piaceva…

Com?è facile, a volte, farsi un idea sbagliata delle persone, specialmente su quelle che consideri amiche che poi non si rivelano tali…ma questa è una storia troppo lunga e dolorosa, ed ora non è proprio il momento di parlarne…l?importante è capire in tempo di essersi sbagliati.