….Liberi di Leggere…


…ora mi SFOGO….


Questo post è solo un lungo elenco di cose, magari che si contraddicono fra di loro, ma che in questo momento vorrei urlare a tutti e a nessuno!

?ho un sacco di cose da fare, ma non ho ancora iniziato a fare nulla?dov?è finita la mia buona volontà e la voglia di lavorare?????
Il mio umore è altalenante e in questo momento l?indicatore è posizionato su: SEMBRO APATICA MA IN REALTA? ODIO TUTTO IL MONDO?

E tutto ciò perché sono stanca di tutto:

Mi sono stufata delle cose che non vanno nel verso giusto. Dei sogni che si smaterializzano proprio, quando pensavi che si stessero realizzando. Delle persone che si fingono amiche solo per poterti accoltellare meglio dietro la schiena. Delle brave persone che finiscono sempre con lo stare male. Del non riuscire a fregarmene. Del continuare a pensare. Dell?incolparmi di cose di cui non ho colpa. Di fare ciò che mi fà stare male perché è la cosa giusta (per me? per gli altri? per chi?). Di reagire in modo razionale. Di non sfogare la mia rabbia. Di non trovare le parole. Di non avere il coraggio. Di aver smesso di combattere. Di aver ceduto. Di non credere più. Di aver paura di sognare. Di aver creduto sempre in tutti. Di preoccuparmi di tutti. Di non essere egoista. Di non riuscire ad essere stronza. Di aver imparato ad odiare. Di piangere. Di non riuscire ad urlare.Di stare male. Di non riuscire a non pensare. Di non riuscire a dormire senza sognare. Di sentirmi vuota. Di vedere le mie amiche tristi. Di vedere le mie unghie rompersi. Di essere ragazza acidella. Di sentirmi sola. Di voler scappare. Delle scadenze. Delle incomprensioni. Di non sapere cosa voglio. Di non capirmi. Di capirmi troppo. Di essere stata ferita. Di non riuscire più a scrivere. Di colmare i miei vuoti con lo shopping. Di non riuscire più a credere agli altri. Di sentirmi dire sempre le stesse cose. Di stranirmi in mezzo alla gente. Di non andare più al cinema. Di volermi vendicare. Di non voler esere più una bella persona. Di avere voglia di urlare?

?L’uomo col megafono parlava parlava parlava di cose importanti, purtroppo i passanti, passando distratti, a tratti soltanto sembravano ascoltare il suo monologo, ma l’uomo col megafono credeva nei propri argomenti e per questo andava avanti, ignorando i continui commenti di chi lo prendeva per matto… però il fatto è che lui… soffriva… lui soffriva… davvero
L’uomo col megafono cercava, sperava, tentava di bucare il cemento e gridava nel vento parole di avvertimento e di lotta, ma intanto la voce era rotta e la tosse allungava i silenzi, sembrava che fosse questione di pochi momenti, ma invece di nuovo la voce tornava, la voce tornava…

Compagni! Amici! Uniamo le voci! Giustizia! Progresso! Adesso! Adesso!

L’uomo e il suo megafono sembravano staccati dal mondo, lui così magro, profondo e ridicolo insieme, lo sguardo di un uomo a cui preme davvero qualcosa, e che grida un tormento reale, non per un esaurimento privato e banale, ma proprio per l’odio e l’amore, che danno colore e calore, colore e calore ma lui… soffriva… lui soffriva… davvero

Compagni! Amici! Uniamo le voci! Giustizia! Progresso! Adesso! Adesso? (Daniele Silvestri)


Sopravvissuta a questo lungo ponte….


Sopravvissuta al primo giorno di mare con annessa mezza prova costume….anche se ho preso troppo sole da sentirmi male ed ho la schiena e parte delle cavilgie (…e lo sò, sono strana…) di un colore rosso tendente fucsia….e pensare che avevo messo anche la protezione….

Eppure c?è qualcosa che non và, c?è qualcosa di strano, qualcosa che mi sfugge e che non riesco a capire… parlare, parlare, parlare…


Un giorno di ordinaria follia…o un giorno comune?


?devo, assolutamente, rivedere quel film?”Un giorno di ordinaria follia”, l?avete presente?
Quello dove il protagonista in macchina in mezzo al traffico, all?improvviso scende, impugna una mazza da baseball e da sfogo alla sua rabbia?

?si, devo proprio rivederlo e prendere spunto, perché oggi, vorrei proprio fare la stessa cosa?.
Mi chiedo, ma quando ti succede una cosa spiacevole (tipo non dormire la notte) inevitabilmente continuano per tutto il giorno a succederti altre cose spiacevoli?
Oppure, quando ti succede una cosa spiacevole, sei tu a vedere inevitabilmente cose spiacevoli ovunque?
Le mie due personalità sono, come al solito loro, discordanti?.

Cippola :? la seconda, assolutamente la seconda, se ti svegli male vedi sempre tutto nero?.?

Artemia: ?la prima, assolutamente la prima, sfiga chiama sfiga, è una dura, ma sicura, legge di natura?. Quando compriamo una mazza da baseball????!!!!?

A chi devo dare retta?

Perché ora,vorrei proprio essere rimasta a casa a dormire, a recuperare il sonno perso, a cercare di farmi passare questo attacco di allergia?ma vorrei anche prendere un lanciafiamme e riscaldare un po? l?ambiente?


Ingredienti di un fine settimana…..


Una bottiglia di acqua fresca, una sosta all?autogrill, caramelle gommose, liquirizie, una compilations di Mp3 creata per l?occasione, ??.a chicchi!?, daini-daina-dainorum, Kikkis, i piedi di laura, una bimba, gara di pigiami, un letto condiviso, risate notturne senza fine, essere coordinate, un aperitivo, un paese ?troppo bianco?, auguri di pasqua, cibo!, gara di sms, sfracellarsi sul letto, ???E???, una pizza, una torta, il film di King Kong, le patate al forno, il cane Giacomo, una lunga autostrada, dare forma alle gelatine?, considerazioni intime, un luogo da ri-esorcizzare, un cd di Lorenzo, pioggia, 3 tubi di pringles diversi, cantare le canzoni trash?.

NON MI CHIEDERMI

Ciao, mi piacerebbe avere un telefonino che manda i messaggini con tantissimi caratteri
così potrei scriverti
“Ti amo” con un milione di “o”
e verrebbe pressappoco così:
TI AMO-O-O-O-O-O-O-O-O-O-O

Non mi chiedermi di avere un equilibrio
anche in quei giorni
Non mi chiedermi di farti
lo stufato quando torni
Non mi chiedermi il teorema di Pitagora
non ho la licenza media
in prima mi bocciarono
Non mi chiedermi di avere gambe lisce come seta
la ricrescita è una piaga e non mi basta
una “lameta”
ci vorrebbe un diserbante dedicato
io ce l’ho
spero solo che rispetti il mio pH

Rit.
(Girl band)
Quanta spontaneità nei miei modi schietti
(Wooden Chicks)
le mie movenze e i completini perfetti
(Girl band)
o quando uno è naturale è naturale
(Wooden Chicks)
tra l’altro questo motivetto niente male

Non mi chiedermi l’orgasmo che non so come si scrive
Non mi chiedermi se ho sexy più la fronte o le gengive
Non mi chiedermi di coniugarti i verbi
non li so
“se li avrei saputi mo’ te l’imparavo”
Non mi chiedermi di amarti con le tecniche orientali
Non cercare di sorprendermi all’incrocio dei miei pali
Non mi chiedermi di rivelarti dove ho il punto G
con il mio alfabeto arrivo fino a F

Rit.
(Girl band)
Belle ragazze con le gambe perfette
(Wooden Chicks)
noi siamo tope dalle vedute strette
(Girl band)
sinceramente non capisco chi ci biasima
(Wooden Chicks)
nei nostri play-back ci mettiamo l’anima

(Frankie Hi in rap)
Tu tipico prototipo di donna libera
tutta acqua e sapone non ti dai
nemmeno un’aria
tu così lucida ed estera
tu che sei più semplice di un
mosaico con una tessera
tu hai più colori di una gerbera
venere berbera
tu genuina come il barbera
tu che non mi dai mai l’idea
di aver la minima idea
di quel che dai

“Se saprei” parlare senza farti diventare rosso
“Se dovrei” vestire i panni senza toglierli di dosso
“Se potrei” dir cose meno imbarazzanti le direi
ma non sarei più gradita in una Girl…

Rit.
(Girl band)
Quanta spontaneità nei miei modi schietti
(Wooden Chicks)
le mie movenze e i completini perfetti
(Girl band)
o quando uno è naturale è naturale
(Wooden Chicks)
tra l’altro questo motivetto niente male
(Girl band)
Belle ragazze con le gambe perfette
(Wooden Chicks)
gagliarde tope dalle vedute strette
(Girl band)
sinceramente non capisco chi ci biasima
(Wooden Chicks)
nei nostri play-back ci mettiamo l’anima

(Paola Cortellesi)


In preparazione….


E domani si parte…pochi giorni, un esperienza nuova, un luogo nuovo da visitare e scoprire, un paesaggio diverso da guardare e fotografare, nuove persone da conoscere…
Ed ho voglia di andare a casa a preparare la valigia, e staccare un pò da tutto e da tutti, o quasi, e pensare a me…a come sto, a quello che sento, a come sono diventata, a ciò che di me è cambiato…anche se solo per 3 giorni…

Buone lungo fine settimna di festa a tutti!


Ricominciamo….


Dopo un sabato molto impegnato, lunghi giri notturni in macchina, una domenica a ridere e poi a correre sul raccordo….ho deciso che voglio essere positiva, che devo essere positiva e che merito di essere positiva…tutto quì…


Miiiiiiiii……


Oggi sono stata morsa dal Conte Dracula…già ero strana prima, pensate ora…