….Liberi di Leggere…



Ho deciso…
prenderò un bel respiro, chiuderò gli occhi, troverò il coraggio e quel pizzico di incoscenza che ci vuole e mi butterò…
in un lancio senza sicurezze, senza elastico, senza paracadute, un lancio nel vuoto…
non sò dove atterrerò, non sò come atterrerò, ma sò che devo farlo adesso, senza perdere tempo…
devo farlo adesso che lo sò…
ora che l’ho capito…

…e nelle orecchi e questa canzone….

“Cade la pioggia e tutto lava
cancella le mie stesse ossa
Cade la pioggia e tutto casca
e scivolo sull?acqua sporca
Si, ma a te che importa poi
rinfrescati se vuoi
questa mia stessa pioggia sporca
Dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione che muore in un angolo e
non sa di noi
non sa di noi
non sa di noi
Cade la pioggia e tutto tace
lo vedi sento anch?io la pace
Cade la pioggia e questa pace
è solo acqua sporca e brace
c?è aria fredda intorno a noi
abbracciami se vuoi
questa mia stessa pioggia sporca
Dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione che muore in un angolo
E dimmi a che serve sperare
se piove e non senti dolore
come questa mia pelle che muore
e che cambia colore
che cambia l?odore
Tu dimmi poi che senso ha ora piangere
piangere addosso a me
che non so difendere questa mia brutta pelle
così sporca
tanto sporca
come sporca
questa pioggia sporca
Si ma tu non difendermi adesso
tu non difendermi adesso
tu non difendermi
piuttosto torna a fango si ma torna
E dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione non muore
ma cambia colore
tu fammi sperare
che piove e senti pure l?odore
di questa mia pelle che bianca
e non vuole il colore
non vuole il colore
no..
no..
La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
scrivi tu la fine
io sono pronto
non voglio stare sulla soglia della nostra vita
guardare che è finita
nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
la strada che noi abbiamo fatto insieme
c?è tanto sulla pietra il nostro seme
a ucciderci a ogni notte con rabbia
gocce di pioggia calde sulla sabbia
amore, amore mio
questa passione passata come fame ad un leone
dopo che ha divorato la sua preda e abbandonato le ossa agli avvoltoi
tu non ricordi ma eravamo noi
noi due abbracciati fermi nella pioggia
mentre tutti correvano al riparo
e il nostro amore è polvere da sparo
è solo un battito di cuore
e il lampo illumina senza rumore
e la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
ma scrivi tu la fine
io sono pronto “

(Cade la pioggia – Negramaro)


A grande richiesta….un test…

Siiiiiii, grazie MissPaperina, mi mancava proprio fare un bel test…e poi come potevo tirarmi indietro visto che si parla di libri?

1) Quale libro stai leggendo attualmente?
“piccole confusioni di letto” Emily Giffin
2) Perchè hai scelto questo libro?
avevo voglia di leggere qualcosa di non impegnativo e che mi facesse fare 4 risate.
3) Ti piace farti consigliare libri dagli amici?
Si
4) Lo scaffale che visiti per primo in libreria?
dipende dall’umore.
5) Il tuo libro preferito?
Tanti…ma direi… “L’ombra del vento” di C.R. Zafon
6) Quello più brutto
vediamo….direi “l’odore del tuo respiro” di melissa P….ancora oggi mi chiedo di cosa parla quel libro…
7) L’ultimo libro che hai letto
“Natasha” Di Bezmozgis David
8)Quello che aspetta sullo scaffale da anni?
Tanti, compro tantissimi libri, senza aspettare di aver finito quelli che attendono neolla libreria….ma li leggerò tutti, lo prometto!
9) Quello che rileggeresti
“Tokyo blues-Norwegian wood” H. Murakami
10) Quello che non hai compreso
forse tutti quelli che non mi sono piaciuti.
11) Quello che hai lasciato a metà senza rimpianti
difficilmente lascio un libro, anche s enon mi piace, continuo a leggerlo fino alla fine.
12) Quello che hai lasciato a metà a malincuore
Mai fatto!!!
13) Un libro che vorresti leggere in futuro
tantissimi, tutti quelli che attendono nella mia libreria.
14) Tre autori che ti piacciono
solo tre? hummmm…. Banana Yoshimoto, N. Ammaniti, H. Murakami.
15) Tre personaggi letterari tra i tuoi preferiti
Becky Bloomwood di I love shopping, Benjamin Malaussène di Pennac e Isabel Losada.
16) Un libro che non avresti voluto leggere
non mi vinee in mente nulla.
17) Un autore che non ti piace
Calvino, no riesco a leggerlo.
18) Un personaggio letterario che detesti
se mi viene in mente lo scivo dopo.
19) Tre racconti preferiti?
la tartaruga di gauguin, torte di miele (tutti i figli di dio danzano Murakami)…me ne vengono in mente solo 2.
20) Il libro della tua infanzia
“la piccola principessa”
21) Il primo libro da “adulto”
“Cronaca di una morte annunciata” di G.G. Marquez….ma non credo sia il rpimo.
22) Un libro che hai comprato solo perchè ti piaceva il titolo
“Ti prendo e ti porto via” N. Ammaniti
23) Un libro che hai comprato perchè ti piaceva la copertina
“ritorno dall’india” A. B. Yehoshua
24) Classici o Moderni?
Tutti e due
25) Ottocento o Novecento?
entrambi
26) Il più bel film tratto da un libro?
“la leggenda del pianista sull’oceano” (novecento di Baricco)
27) Il primo libro che ti viene in mente?
“seta” di baricco
28) Il tuo genere preferito?
romanzo


La vedova scalza…


Ieri sera ho fatto tardi perdendomi fra le pagine del libro “la vedova scalza” di Salvatore Niffoi.
L’ho comprato per curiosità, e con un pò di titubanza.Ho letto i primi due capitoli quasi pentita di aver comprato questo libro, ma poi, lette le prime righe del terzo capitolo, mi sono ritrovata a camminare fra le strade di un paese in una terra a me cara, ad incontrare personaggi sconosciuti ma tanto familiari, a vivere feste, a sentire parlare una lingua che sin da bambina ho imparato ad amare ad osservare la breve ma lunga storia di un amore…

Con questo libro ho trovato un nuovo autore capace di farmi sentire ancora di più, la metà di sangue sardo che mi scorre nelle vene…e fra le innumerevoli frasi che mi rimangono nel cuore, questa:

“allora, Mintoniè, di questi libri fanne uso buono, trattali come creature! Più libri si leggono e meno male gira la ruota del mondo. Sai chi sono i genitori di tutti i nostri mali? Babbu egoismu e mama istupidiade!”


Hemmm……


E questa mattina, mentre venivo in ufficio, alla radio sento passare una canzone…mi piace e così alzo il volume più che posso ed inizio a cantare con tutto il fiato che ho…sono contenta!
…e poi, finita la canzone, un idea mi passa per la testa “ma chi mi avrà visto passare, correndo e strillando come un indemoniata cosa avrà pensato?”…e allora cerco di darmi un contegno e torno pseudo normale…

…ma solo perchè non trovo un altra canzone che mi piace!!!!…

Tu credi ma non sai
cosa è veramente importante
tu sei sicuro che
sicuro ma non ci pensi sempre
lasciati andare
segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più bella di me
e non dirmi ti amo anche tu
dammi soltanto il tuo cuore
e niente più
Tu credi ma non lo sai
che a me non me ne frega niente
tu credi che oramai
io sia la tua ragazza sempre
lasciamo andare
segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più bella di me
e non dirmi ti amo anche tu
dammi soltanto il tuo cuore
e niente di più

Segui il tuo cuore e vedrai
vedrai che allora è tutto chiaro
e vedrai così lontano
(lasciati andare)
e vedrai che è tutto vero
capirai cosa dicevo
lasciati andare con me.

Tu credi ma non sai
cosa è veramente grande
e credi che oramai
io sia la tua ragazza sempre
la tua ragazza sempre
ma lasciati andare.

Segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più stella di me
e non dirmi ti amo anche tu
lascia soltanto il tuo cuore
e vola ancora più su
vola ancora più su?
ancora più su
ancora più su
ancora più su
ancora più su?

(La tua ragazza sempre – Irene Grandi)


pensieri…


In pochi giorni stanno succedendo tante cose intorno a me, tante cose alle persone che mi circondano, sembra che improvvisamente il mondo abbia iniziato a girare più veloce e più in fretta…
Non tutte sono cose positive, o meglio, non tutte all’apparenza lo sembrano…alcune sono dolorose e fanno un paura, alcune sono un punto a cui si doveva arrivare, altre sembrano un pò azzardate ed altre ancora invece, anche se fortemente volute fanno comunque pensare…
Ma,anche se la forma e la modalità in cui queste cose stanno avvenendo, sò per certo, che per ognuno di noi sarà un nuovo punto di partenza, una rinascita, l’inizio di un altro capitolo della nostra vita…


Il ritorno di Ulisse….


Ieri MrSonoIndaffaratissimo è finalmente tornato da me…


delle mie letture…

Mi piace appuntarmi le frasi che trovo quà e là nelle mie letture, quelle che mi colpiscono, quelle che mi emozionano e che mi rispecchiano in qualche modo come questa:

” Tutti coloro che sono sttai feriti dall’amore devono averne l’impronta sul viso, e il segno dev’essere visibile. Lasciate che la cicatrice del cuore sia ben evidente, perchè è proprio da tali cicatrici che si riconoscono coloro che percorrono la via dell’amore.”
(“Voglio vivere così” Isabella Losada – dal brano “Conferenza degli uccelli” di Farid Attar)


Altri 7…


Siccome ho dormito bene, ho sognato e mi sono svegliata serena e riposata dopo tanto tempo che non succedeva….mi sono voluta premiare e regalare un bel giretto in libreria in compagnia di Ari e D.
Arrivati lì, ci siamo sparpagliati ognuno per la propria strada ed abbiamo giratò così per più di un ora per ritrovarci poi, alla cassa ognuno con il suo bottino….in realtà alla cassa ci siamo ritrovate solo io ed Ari, D. non si sà come, è riuscito a non comprare nulla.
Comunque…anche se ho visto svanire in un attimo 100 euro dal mio conto in banca, sono soddisfatta e contenta dei miei acquisti e non mi sento per nulla in colpa.
Così, nella mia stracolam libreria, si vanno ad aggiungere altri 7 nuovi arrivati:

- “Cuore Nuovo (30 giorni ai 18)” di Luana Modini (per saperne di più leggete il suo blog).
- “Devo comprare un mastino” di Tiziana Merani.
- “La vedova scalza” di Salvatore Niffoi.
- “Questo libro sarà un successo” di Debra Ginsberg.
- “Color cane che fugge” di Richard Gwyn.
- “Mille splendidi soli” di Khaled Hosseini.
- “La tredicesima storia” di Diane Setterfield.

Ed ora, non perdo tempo e mi immergo nella lettura :-) Buon fine settimana!


voglia di stramazzare…


Una sola ed unica parola: STANCHISSIMA!!!!
…e mi sono pienamente descritta, potrei anche non dire altro, non aggiungere parole ma…ma mi sto annoiando e devo passare il tempo, così parlo un pò dei mie ultimi giorni, allora:

La settimana è stata impegnata, sia sul fornte lavoro che sul fronte svago ed affini.
Al laboratorio di ceramica ho finito, ed aggiungerei FINALMENTE, un oggetto a cui lavoravo da un pò di tempo (ok, un pò di tempo vuol dire da 2 mesi, ma a mia discolpa devo dire che l’oggetto in questione era particola, di dimensioni medie ed io sono precisa e lavoro con calma) ed sono molto soddisfatta del risultato, adesso spero solo di non aver creato un altro oggetto terrorista che decide di farsi esplodere nel forno duarnte la cottura…perchè questa volta ci resterei ancora più male che per l’alberello di natale…

Ho afrontato una cena giapponese con le mie due solite amiche, cena fatta di isteria che si tagliava a fette, risate, ristae, risate, solita imncabile ironia, resoconti, racconti fantastici ma reali, ristae, risate, risate, ombrellini di carta, noci carammellate, giri in macchina, seduta al Gianicolo con relativo gioco “sloggia la coppietta”, imitazioni, risate, risate, risate, tardi, tardi, tardi e poi finalemnte a casa.

poi c’è stata la serata di shopping con le colleghe con i seguenti acquisti:
- 1 maglietta color arancio scuro;
- una canottierina viola;
- 3 fantastiche forchettine di plastica per i mie bento pranzetti;
- ballerine di tela nere;
- incetta di salviettine da borsetta di ogni tipo.
( hai visto MissPaperina che mi sono ripresa subito!!!!)

…il tutto continua ad essere tempestato da un sonno poco ristoratore…
ma, ormai ci sto facendo l’abitudine e quasi, quasi ci rido sù.

Adesso finisco questo lavoro e cerco di svignarmela dall’ufficio prima delle 18, che non vedo l’ora di stramazzare sul mio letto!


La tempesta perfetta…


prima di tutto vorrei dire “GRAZIE” a chi ieri ha deciso di trasmettere, in televisione, il film “La Tempesta perfetta”…. Grazie perchè, finito il film che avevo scelto di vedere, ho fatto un giretto di zapping e sono stata così fortunata da vedere la scena in cui la tempesta se la prende proprio con la barca a vela.
Ovviamente , questa scena è rimasta bella impressa nella mia testa, e si è riproposta, corretta e modificata (personaggi coinvolti), nei miei sogni… procurandomi un ennesima nottata agitata…

E non potete capire quanto mi dia fastidio questo mio modo di reagire alla lontananza di MrSonoIndaffaratissimo… non capisco, mi manca così tanto?

Eppure, questi 30 giorni già trascorsi sono passati sereni, sono sempre la solita Cippola tranquilla e sorridente, esco con gli amici, continuo a fare le mie cose, faccio shopping in modo normale (riuscendo anche a contenere le spese), non mi dispero, scaccio paure stupide ed inutili ed ignoro le possibili paranoie…ma sembra non bastare, perchè appena chiudo gli occhi e mi abbandono al sonno, ecco quì che vengo sopraffatta dagli incubi… e non servono a nulla tisane rilassanti e pilotare i sogni su argomenti piacevoli…

Va bèh…spero che tutto ciò duri ancora pochi giorni, e poi…. e poi farò scontare il tutto a MrSonoIndaffaratissimo…
Me lo dovrà no?