….Liberi di Leggere…


di martedì sera…

prepararsi di fretta ma con cura, guidare con i tacchi,
“tiziano ferro? e chi è?”, discorsi in macchina e liberalizzazioni;

10 commensali, chiacchere ad un tavolo tondo (in realtà quadrato), risate, antipasti e pizza, racconti, amari e caffè, conigli, circoli chiusi, muretti e galanterie, dispersioni e ricerche, buste e…maglioni?, ritorni a casa e cucchiò;

passare a dare uno sguardo ad una festa, affrontare discese ripidissime e senza fine, vedere macchine vagare senza meta, ridere, adolescenti e tardone, lady oscar e …lasciamo stare!,  paresi e prosperi, ironizzare e  ridere, salire in macchina e gettare alla rinfusa le scarpe;

veri ritorni a casa e continuare a ridere, chiacchere notturne e deliri vari e non smettere di ridere, buttare lì proponimenti e strategie;

arrivare a casa e struccarsi, andare a letto e scrivere e-mail, leggere ed in fine addormentarsi alle 3 circondata dai gatti.


quest’ultima settimana…

Quest’ultima settimana è stata lunga e strana…
ci sono state cene cinesi; rapunzel; risate; chiacchere; piatti messicani; brutte notizie; lacrime; telefonate notture; notti insonni; libri letti e finiti; e-mail; confidenze; nuove scoperte e coplimenti; giri, giri, giri e un nuovo telefonino; pizzette e cornetti; chiacchere lunghe una notte; abbracci inaspettati; vedere l’alba e andare a dormire; cappuccini; giardinaggio; bucato; whatsapp; giri in macchina con la musica a tutto volume; nuove consapevolezze; gli amici; programmi saltati; fame nervosa; coccole gattose e la ricerca di nuova forza e coraggio…