….Liberi di Leggere…



Una mattina…

Una mattina succede che alla fermata dell’autobus scorgi una persone che ti sembra lui…
Mentre sei li che ti chiedi, senza guardare nella sua direzione, se è proprio quella persona che è comparsa improvvisamente dal passato o solamente qualcuno che gli somiglia,  ti senti osservata, ti giri e quella persona ti sta fissando…
distogli subito lo sguardo perchè…no lo sai perchè ma sul tuo viso sono imporovvisamente comparse due lacrime, ti sbrighi ad asciugarle, alzi lo sguardo e…quella persona non è più dov’era…sbatti gli occhi, ti guardi intorno e non c’è, per un attimo pensi di essertela immaginata, poi ti giri a guardare alla tua destra ed è lì, fermo al semaforo pronto ad attraversare, si gira verso di te, ti guarda ancora una volta e poi se ne và…
e tu?
tu rimani lì senza fare nulla se non guardarlo andare via, con il dubbio che forse… si, era proprio lui.