….Liberi di Leggere…


Almanacco di Marzo…

libri letti 3:
- La cena degli addii Di Ito Ogawa,
- Il trono di spade Le cronache del ghiaccio e del fuoco – Vol. 1,
- Il grande inverno Le cronache del ghiaccio e del fuoco – Vol. 2.

ebook letti 2:
- Insieme, e basta Di Anna Gavalda,
- Mr Gwyn Di Alessandro Baricco.

film visti al cinema 2:
- il grande Oz,
- la madre.

nuove ricette provate 3:
- Zuppa speziata di lenticchie rosse,
- Slasicce, zucchine e pinoli,
- PseudoMuffinSalati.

piccoli viaggi 1:
una domenica piovosa a firenze per conoscere il mio nuovo nipotino!

lavori creativi 0

dvd visti 3:
- Madagascar 3
- breaking dawn parte 2 ( e finalmente la saga è finita!),
- biancaneve e il cacciatore.

giornate di pioggia:
 Troppe!


PseudoMuffinSalati di Pasqua…

La sera di pasqua ho organizzato a casa una serata con gli amici, l’intenzione era quella di preparare qualche stuzzichino compreso il mio pane con pancetta e formaggio con la macchina del pane (veloce e facile basta mettere gli ingredienti nella macchina del pane e ci pensa lei a fare tutto il lavoro!) che avrei proposto come pezzo forte.
…ma qualcosa non è andato nel verso giusto, non so se sia stata colpa del fatto che non usavo la macchina
del pane da tantissimo tempo o che in cucina non facesse abbastanza caldo, il risultato è stato che il pane non è lievitato come doveva ed è venuto fuori basso e ammallopato…così all’ultimo momento mi sono trovata a dover preparare qualcosa di salato, per rimediare, con quello che avevo in frigo, freez e dispensa… ho improvvisato una ricetta e ne sono venuti fuori dei PseudoMuffinSalati.
Scettica li ho sistemati in tavola, i miei ospiti li hanno assaggiati e poi…se li sono spazzolati tutti facendomi un sacco di complimenti.

e questa è la ricetta dei PseudoMuffinSalati:

INGREDIENTI (per circa 26 muffin):

- 3 uova,
- 50 g di olio di semi,
- 1 bicchiere di latte,
- 1 cucchiaino di sale fino,
- 250 g di mascarpone,
- 250 g di farina,
- 1 bustina di lievito per torte salate,
- 120 g di prosciutto cotto a dadini,
- 120 g di provolone piccante,
- 120 g di piselli lessati,
- parmigiano grattuggiato q.b.

PROCEDIMENTO:

Lessare per qualche minuto i piselli in acqua bollente non salata, scolarli e farli raffreddare.
Sbattere le uova con l’olio di semi, il latte, il sale ed unire successivamente il mascarpone.
Ottenuto un impasto omogeneo aggiungere la farina setacciata ed il lievito ed infine incorporare il prosciutto,
il formaggio talgiato a dadini ed i piselli.
Foderare una teglia da muffin con i pirottini di carta, riempire con il composto per 3/4 e spolverare con il parmigiano
grattuggiato.
Infornare a 180°, forno ventilato, per circa 25 minuti.


almanacco di Febbraio…

Libri letti 2:

- Né di Eva né di Adamo Di Amélie Nothomb
- A bocca aperta “Memorie semiserie di un povero bambino ricco” Di Matt Rothschild

Ebook letti 5:

- Come l’insalata sotto la neve Di Luca Gallo
- Il pastore nella rete Di Salvatore Niffoi
- Creature ostinate Di Aimee Bender
- Non-morta e nubile Di MaryJanice Davidson
- Perché si dice addio Di Giulia Carcasi

Film visti al cinema 2:

- Noi siamo infinito
- Beautilful Creatures “La sedicesima luna”

Nuove ricette provate 1: LASAGNE DI VERZA  (ingredienti per 2 persone)

- 1 verza non troppo grande,
- sugo di pomodoro,
- pangrattato,
- 1 mozzarella,
- parmigiano grattuggiato,
- olio.

PROCEDIMENTO
pulire le foglie di verza e cuocerle in acqua bollente per qualche minuto fino a che non diventano tenere, asciugarle bene e togliere la parte più dura.
preparare un sugo di pomodoro saporito e abbastanza ristretto.
Ungere una pirofila da forno con poco olio d’oliva e foderarla con un leggero strato di pangrattato.
Formare un primo strato di  “lasagna” con le foglie di verza, aggiungere il sugo di pomodoro, la mozzarella tagliata a pezzettini (oppure a fette se preferite) e continuare così fino ad esaurimento degli ingredienti, finire con una spolverata di parmigiano grattuggiato.
Infornare a 180° per circa 20 minuti.

Giorni a casa con l’influenza senza riuscire a fare nulla, di nulla 10

Notti a delirare con l’altra parte del mondo di epitaffi 1

Lavoretti creativi fatti 1

 


giorni fatti di…

Ricordi recenti, passati, creduti dimenticati, che affiorano in ogni luogo, cosa, profumo, sapore e momento…
Sogni che mi fanno ridere e sentire felice anche se consapevoli che si sta solo sognando e dopo poco ci si sveglierà…
La visione di “Noi siamo infinito” come una scossa che improvvisamente mi ha risvegliato…
Questa canzone, che da domenica mi accompagna ininterrottamente…

 Il primo Volo

Basta sbagli per regali
Solo nebbia fra le mani
Basta fare finta di cadere in piedi come i gatti
C’è chi dice che la vita è un viaggio e che
Non sta lì ad aspettarti

Ho abbandonato già
Nomi
Spazi
Specchi
Scuse
Insulti
E adesso
Non è più colpa mia

Se ti accarezzo voli via
Se mi allontano torni qui
Sto bene come sto

Non devi preoccuparti
Affiderò il destino a chi per primo abbasserà lo sguardo
E son sicuro non sarò io

Se mi avvicino voli via
Se mi allontano torni qui
Satelliti e pianeti che
Si sfiorano sfuggendo, sì

Dammi il becco
Dammi le ali
Hai le chiavi
Di domani
Parlami di un alba che si spoglia e non è mai la stessa
C’è chi dice che la vita e un viaggio verso mete da scoprire
In mezzo a strade immaginarie che dovrai inventare tu

Il primo volo serve ad imparare a non cadere male
Il primo volo è il salto più bastardo ma si deve fare

(Marta sui Tubi)


bilancio di gennaio

libri letti 4:

- Crossed La fuga
- Tomba di famiglia
- Storia catastrofica di te e di me
- In viaggio con Jane Austen

ebook letti 5:

- Apocalisse Z
- Come sei bella stasera
- Apocalisse Z – I giorni oscuri
- Pane e tempesta
- Love.com

come inizio di anno non è male :-)

 


bello si…ma non sei un libro!

è passata ormai una settimana da quando mi sono convertita all’e-readers.
Forse convertita non è proprio la parola giusta, diciamo che ho ceduto a questo acquisto,
complici anche i miei amici che, sapendo che da mesi pensavo se farlo o no farlo, in occasione del mio compleanno hanno pensato bene di consegnarmi una busta con i soldi e di dirmi “ora ti ci puoi comprare l’e-readers che preferisci”, e a quel punto non ho potuto non farlo…
Non ho scelto il publicizatissimo, famosissimo e diffusissimo “KINDLE” di amazon, principalmente per 2 motivi:
1) l’idea di comrpare gli ebook solo su amazon mi urtava, come se mi dicessero: “da ora in poi potrai comprare i libri solo ed esclusivamente in questa libreria”…non esiste prooprio!
2) da quando ho visto un servizio di report su amazon ed ho scoperto che ha sede in italia, magazzino in italia e personale italiano ma paga le tasse a Lussemburgo…amazon mi sta meno simpatica.

Così la mia scelta è caduta su un’e-readers ibs, che legge tutti i formati e non mi vincola per gli acquisti.

Devo dire che questo aggeggio è molto pratico e leggero, perfetto per gli spostamenti, casa/lavoro e viceversa, sui mezzi pubblici, mi permette di leggere con tutta serenità senza dovermi preoccupare delle dimensioni del libro scelto ( è troppo grande, non entra in borsa e se poi piove e mi si rovina?) e il prezzo degli ebook, ma solo di alcuni, mi permette di concedermi anche la lettura di quei libri sui quali ero indecisa, in più, per una un po maniacale come me, l’e-readers permette di leggere anche i libri nelle edizioni per me brutte per grafica, tipo di carta, copertina, grandezza del carattte ecc.
Insomma, diciamolo,questo coso ha un sacco di pregi però…
però NON E’ UN LIBRO! non profuma di carta, non trasmette calore, non arreda, non si spiegazza, non acquista un aspetto vissuto quando finisci di leggerlo e non produce fruscii…. per questo quando torno a casa, lì sul comodino ci sarà sempre un libro “vero” ad aspettarmi ed a farmi compagnia negli ultimi istanti della giornata e la mia libreria non smetterà mai di essere stracolma e strabordante.


35…

oggi ho festeggiato i miei primi 35 anni…
ed anche se, ancora non ho realizzato tutti gli obiettivi che mi ero prefissata di raggiungere a questa età, sono contenta di quello che ho e di quello che ho fatto fino ad ora!… e poi ho ancora la voglia di realizzare tutti i sogni che ancora sono tali…se proprio devo dirlo, mi piace la 35enne che sono :-)
Tanti Auguri a Me!


i buoni propositi…

i buoni propositi per questo 2013 sono:

- cucinare una nuova ricetta a settimana;
- imparare a fare la maglia;
- mettere finalmente ordine nell’armadio;
- cercare di essere felice e non farmi buttare giù dalle avversità;
- creare qualcosa almeno una volta al mese;
- sorridere di più

quest’anno non scrivo “comprare meno libri” perchè tanto lo so che è una causa persa!

 

 


2012…

Caro 2012,

sono contenta di porterti dire addio, non sei stato un grande anno, anzi sei stato proprio una schifezza quasi su tutti i fronti…ma ormai sei giunto alla tua fine e come ogni anno voglio solo ricordare le cose belle, quelle che mi hanno fatto sorridere, ridere e stare bene.
Quindi malgrado tutto, ti dico grazie per:

le nuove amicizie,
il viaggio a Londra con Valentina,
i pomeriggi di agosto passati pigramente in piscina,
le nuvole fotografate,
la cena con MrSonoIndaffaratissimo,
assistere alla presentazione di un libro,
la cena del mio compleanno,
i concerti con le amiche,
le serate imprevedibili,
il primo Natale felice dopo tanto tempo.


fase creativa…

non so fare la maglia, sono abbastanza negata con il cucito, eppure non sono riuscita a resistere a questi gomitoli colorati a metà prezzo…qualcosa ne verrà fuori, ne sono sicura, qualcosa di vivace che decorerà la mia casetta…è tornata la mia fase creativa!